Soldatini plastica e metallo


Dragon 3004 U.S. Rangers SCALA 1/35

DRAGON

Dragon 3004 U.S. Rangers SCALA 1/35

Dragon 3004 U.S. Rangers SCALA 1/35. Kit di montaggio in plastica. Gli US Army Rangers (nome completo: United States Army Rangers), o Rangers in breve, sono un'unità di fanteria leggera dell'esercito americano le cui radici risalgono al 17° secolo! Fu allora che si formarono unità di truppe irregolari (in realtà milizia) con questo nome, destinate a combattere gli indiani. L'unità con quel nome prese parte anche alla Guerra d'Indipendenza degli Stati Uniti (1775-1783). Tuttavia, la genesi delle moderne truppe US Rangers risale alla seconda guerra mondiale, e più precisamente al giugno 1942, quando su iniziativa del col. Lucian Truscotta è stato formato il 1 ° Battaglione Ranger. I soldati di questa unità presero parte nel corso dell'Operazione Torch (1942) e successivamente in Nord Africa, fino all'estate del 1943. Successivamente l'unità fu ampliata dal 3° e 4° battaglione. Queste unità hanno preso parte alle battaglie sul Appennini (1943-1944), ma nel corso del loro corso subirono perdite così grandi che furono sciolti. Contemporaneamente e temporaneamente, il 2° e il 5° Battaglione Ranger, che hanno preso parte ai combattimenti in Normandia, si sono formati quasi contemporaneamente negli Stati Uniti. Tuttavia, dopo il 1945, tutti i battaglioni di questa formazione furono sciolti. Furono riformate ai fini della Guerra di Corea (1950-1953) e del Vietnam (1964/1965-1975) come compagnie indipendenti, formando teoricamente il 75° Reggimento di Fanteria. Nel 1974 furono creati il 1° e il 2° Battaglione Ranger e nel 1984 il 3° Battaglione si unì a loro. Tutti questi battaglioni rimangono in servizio attivo fino ai giorni nostri. I soldati di questi battaglioni hanno combattuto, tra l'altro, nella seconda guerra del Golfo (2003) e durante le operazioni in Afghanistan (dopo il 2001).

NAVI IN LEGNO


COREL SM25 - REALE DE FRANCE Scala 1/24

COREL

COREL SM25 - REALE DE FRANCE Scala 1/24

COREL SM25 REALE DE FRANCE Modellismo navale in legno scatola di montaggio Scala 1/60 Caratteristiche: Galea del secolo XVII Le origini della galea, nave tipicamente da guerra caratterizzata da una linea molto slanciata, vanno ricercate nelle imbarcazioni mediterranee dell'antichità classica. I primi esemplari di galea risalgono alla fine del XII secolo; successive trasformazioni portarono alle forme peculiari del secolo XVI, periodo di maggior sviluppo e impiego; abbandonata ormai l'originaria funzione militare, le ultime galee sopravvissero, con compiti di rappresentanza, fino alla seconda metà del 1700. Il nostro modello riproduce in scala 1:24 una sontuosa galea risalente al regno di Luigi XIV: il materiale documentario originale, utilizzato per la ricostruzione è conservato in un noto museo francese. Allestita secondo le nostre consuete tecniche di prelavorazione, la scatola permette al modellista di arricchire la propria esperienza con un esemplare veramente d'eccezione, estremamente particolareggiato e attendibile storicamente. La dotazione comprende oltre al piano costruttivo con numerosi schemi esplosi e un dettagliato opuscolo istruzioni in quattro lingue, una notevole serie di accessori ed elementi decorativi a bassorilievo e a tutto tondo L'armamento si compone di cinque cannoni con l'affusto speciale a prua e numerose colubrine lungo il posticcio La realizzazione dell'alberatura, assolutamente priva di diffficoltà occupa, se raffrontata con l'attrezzatura di qualunque nave a tre alberi, un periodo di lavoro estremamente breve Ulteriore completamento al modello le bandiere e le vele già confezionate, pronte per l'inferitura.
MANTUA MODEL BLACK FALCON (Brigantino corsaro del 18° Secolo) - 768 SCALA 1:100

MANTUA MODEL

MANTUA MODEL BLACK FALCON (Brigantino corsaro del 18° Secolo) - 768 SCALA 1:100

BLACK FALCON (Brigantino corsaro del 18° Secolo) Brigantino del XVIII secolo celebre riproduzione dei due alberi di Capitan Kidd. La costruzione è a fasciame ed ordinate. Il kit contiene: disegni dettagliati in varie tavole con istruzioni per il montaggio in italiano, tutte le parti in legno sono pretagliate a laser,la scialuppa in plastica, le vele, la canapa e tutti gli accessori sono in legno e metallo. Questo kit non contiene le vele acquistabili a parte

Accessori e materiale per modellismo


Kit aerei in plastica varie scale


USAAF P-51 NORTH AFRICA ACADEMY - SCALA 1:48

ACADEMY

USAAF P-51 NORTH AFRICA ACADEMY - SCALA 1:48

USAAF P-51 NORTH AFRICA ACADEMY SCALA 1:48 Il North American P-51 Mustang è un aereo da combattimento e d'attacco americano, monomotore, a lungo raggio con una coda classica e una costruzione interamente in metallo. Il volo del prototipo ebbe luogo il 26 ottobre 1940. Il P-51 Mustang si è guadagnato la reputazione di uno dei migliori, se non il migliore, caccia della Seconda Guerra Mondiale. La sostituzione del motore Allison V-1710-39 del primo progetto con un motore Rolls-Royce Merlin (versione P-51 Mustang Mk.Ia) ha fatto sì che la Mustang, come mai prima d'ora, raggiungesse la perfezione. Il caccia monoposto ha impressionato per la sua massima velocità, portata, manovrabilità e potenti armi. La combinazione di tutti i parametri più importanti per la valutazione del velivolo ha fatto sì che il Mustang si dimostrasse praticamente in ogni ruolo affidatogli: ha guadagnato la superiorità aerea, scortato, svolto missioni di ricognizione, attaccato bersagli a terra. La classe del design è testimoniata dal fatto che la Mustang è rimasta in servizio attivo fino agli anni '70! Una delle versioni più importanti era il P-51D, basato sul P-51B. Ha ricevuto una carenatura della cabina antigoccia, che garantisce un'eccellente visibilità, e un nuovo motore, il Packard V-1650-7, che ha notevolmente migliorato le prestazioni. Dati tecnici (versione P-51D): lunghezza: 9,83 m, apertura alare: 11,28 m, altezza: 4,08 m, velocità massima: 703 km / h, velocità di salita: 16,3 m / s, portata massima: 2755 km, soffitto pratico: 12800 m, armamento: fisso - 6 mitragliatrici M2 da 12,7 mm, sospese - fino a 908 kg di bombe o 10 lanciarazzi HVAR da 127 mm.
Vought TA-7C Corsair II BY Hobby Boss 80346

HOBBYBOSS

Vought TA-7C Corsair II BY Hobby Boss 80346

Il Vought A-7 Corsair II è un aereo da attacco leggero, adattato per essere utilizzato da portaerei. La sua storia inizia nel febbraio del 1964, quando Vought (oggi LTV Aerospace) fu incaricato di sviluppare un progetto per un nuovo velivolo di bordo per la US Navy, destinato a sostituire l'A-4 Skyhawk, con una maggiore capacità di armamento e portata. Il design è stato sviluppato sulla base dell'F-8 Crusader e lo ha adattato ai voli subsonici. Il volo del prototipo A-7 fu realizzato nel 1965 e la produzione in serie iniziò un anno dopo. Il Corsair II ricorda la sagoma di un Crusader, tuttavia non è stato modificato l'angolo del cuneo alare, che è stato ridisegnato, portando il numero di nodi di sospensione a 6, e - a parte i flap e gli alettoni - seghe e spoiler, un dispositivo per l'idraulica è stata introdotta anche la piegatura delle ali. La struttura è stata in gran parte unificata con il crociato, utilizzando molti elementi già pronti. Le versioni principali sono: A-7E (caccia-assalto), A-7H (versione terrestre), A-7K (nuova avionica, in servizio dal 1980). L'aereo A-7 Corsair II è stato ampiamente utilizzato in combattimento nella guerra del Vietnam e nell'attacco aereo del 1986 alla Libia. Sono stati inoltre esportati min. in Grecia e Portogallo. Dati tecnici: Velocità massima: 1100 km/h; velocità di salita 67 m/s, massimale massimo 16000 m, portata massima: 4600 km, armamento permanente: due cannoni Mk.12 da 20mm, capacità di sollevamento: fino a 6800 kg.
Mitsubishi A6M2 zero fighter (ZEKE) Type 21 | Tamiya | N.61016 | 1:48

TAMIYA

Mitsubishi A6M2 zero fighter (ZEKE) Type 21 | Tamiya | N.61016 | 1:48

Il Mitsubishi A6M Reisen (noto anche come Zero o Zeke) è un caccia giapponese monomotore ad ala bassa interamente in metallo della seconda guerra mondiale. Il volo del prototipo avvenne il 1 aprile 1939 e fu messo in servizio nell'estate del 1940. I primi prototipi erano alimentati da un motore Mitsubishi Zuisei 13, ma dall'A6M2 Model 11 in poi, il Nakajima NK1B Sakae 12 è stato utilizzato un motore con 950 HP, che ha reso l'aereo uno dei migliori caccia del primo periodo della guerra. Nuove versioni furono create poco prima e durante la guerra. Uno dei più famosi fu l'A6M2 Model 21, una versione speciale con ali pieghevoli progettata per le portaerei, preparata all'inizio della Guerra del Pacifico, che divenne il caccia di bordo giapponese di base. Le versioni successive sono A6M3 e A6M5, ognuna delle quali aveva diverse versioni. Il primo utilizzava il motore Nakajima Sakae 21 da 1130 CV con compressore, il che, però, significava un aumento di peso e una diminuzione di autonomia e manovrabilità. Si è cercato di risolvere questo problema nella versione A6M5 modificando l'impianto di scarico, cambiando la forma delle ali e rinunciando a piegarle, aumentando la velocità massima. Il volo di questa versione avvenne nel 1943 e rimase in produzione fino alla fine della guerra. Vale la pena notare che una delle versioni più prodotte dell'A6M5 era l'aereo A6M5C Model 52C «Hei», di cui ne furono prodotti quasi 5.000. Gli aerei "Zero" presero parte all'intera guerra nel Pacifico, servendo principalmente come caccia di coperta, ma anche in larga misura come combattenti dell'esercito. Il "padre" di questo famoso velivolo è stato l'ingegnere Jiro Horikoshi, che ha fatto affidamento sull'esperienza maturata lavorando sull'aereo M5A. Riuscì a sviluppare un aereo molto manovrabile, con ottime proprietà aerodinamiche, perfetto per il combattimento e con un'ampia gittata. Tuttavia, ciò è stato ottenuto a scapito dell'armatura e della mancanza di serbatoi di carburante autosigillanti. Inoltre, per la mancanza di motori aeronautici con una potenza paragonabile alle macchine americane, ogni anno di guerra, "Zero" dalla "supercar", dal 1943, si evolve verso i rivali più deboli P-51, P-47 o F -4 o F- 6. Si è anche rivelata una macchina vulnerabile ai danni e molto vulnerabile al fuoco. Tuttavia, questo non cambia il fatto che gli Alleati, fino al 1943, non disponevano di un velivolo in grado di competere con l'A6M Zero. Dati tecnici (versione A6M2 modello 21): lunghezza: 9,06 m, apertura alare: 12 m, altezza: 3,05 m, velocità massima: 533 km/h, velocità di salita: 15,7 m/s, portata massima: 3105 km, soffitto massimo 10000 m, armamento: fisso - 2 cannoni Tipo 99-1 da 20 mm e 2 mitragliatrici Tipo 97 da 7,7 mm, sospesi - fino a 250 kg di bombe.

KIT NAVI PLASTICA


Italeri 5623 M.T.M. Barchino with crew SCALA 1:35

ITALERI

Italeri 5623 M.T.M. Barchino with crew SCALA 1:35

Italeri 5623 M.T.M. Barchino with crew SCALA 1:35. La Regia Marina Italiana, forte dei successi ottenuti durante la prima Guerra mondiale, sviluppò diversi mezzi d’assalto subacquei e di superficie. Il Motoscafo da Turismo Modificato (M.T.M.) venne progettato per garantire un avvicinamento all’obiettivo da colpire rapido e non facilmente individuabile dalle forze nemiche. Completato l’avvicinamento e giunto in prossimità del bersaglio, il pilota bloccava il timone per tenere la rotta e lanciava il barchino a forte velocità contro di esso. Il pilota, posizionato a poppa, si espelleva dal barchino ad una distanza di sicurezza, prima della collisione. La carica esplosiva ad alto potenziale posizionata a prora del Barchino detonava al momento dell’impatto contro il bersaglio. Possiamo ricordare l’affondamento, da parte del gruppo d’assalto comandato da Luigi Faggioni, dell’incrociatore pesante della Royal Navy Britannica HMS York a Suda nel marzo del 1941, come l’azione di maggiore successo della Regia Marina Italiana nell’impiego del “Barchino”.
ZVEZDA 9007 K-141 Kursk Submarine Scala 1:350

ZVEZDA

ZVEZDA 9007 K-141 Kursk Submarine Scala 1:350

ZVEZDA 9007 K-141 Kursk Submarine Scala 1:350. Sottomarino nucleare russo K-141 "KURSK", kit di montaggio in plastica composto da 44 parti. Scala 1:350. Il Kursk è stato costruito nell'ambito del progetto "949A" ed era destinato a combattere i gruppi di portaerei. È stato messo in funzione come parte della flotta settentrionale all'inizio del 1995. Armamento di base: 124 lanciamissili da crociera supersonici I missili 3M-45 / P-700 "Granite" possono trasportare testate nucleari ad alta capacità, 700 kg convenzionali o 500 kg 6 prua lanciasiluri - due da 650 mm e quattro da 533 mm (per un totale di 18 siluri di riserva)

KIT SPAZIO - TELEFILM


Revell 06054 X-Wing Fighter + TIE Fighter Collector Set Level 3

REVELL

Revell 06054 X-Wing Fighter + TIE Fighter Collector Set Level 3

Revell 06054 X-Wing Fighter + TIE Fighter Collector Set Level 3. X-Wing Fighter Scala 1/57 + TIE Fighter Scala 1/65. Combattente di TIE (TIE è l'acronimo di Twin Ion Engine) è un caccia spaziale dell'universo di Star Wars che è apparso per la prima volta sullo schermo del cinema nel film "Star Wars" del 1977 (Episodio IV) e successivamente è apparso in molte altre parti della saga spaziale. Si presume che la versione base del caccia TIE fosse lunga circa 6,3 metri, larga circa 6,4 metri e alta circa 7,6 metri. Naturalmente, questi sono solo dati indicativi. L'azionamento era fornito da un doppio motore a ioni Sienar P-s4 e il suo armamento era costituito da due cannoni laser Sienar L-s1. Il TIE Fighter è stato per molte volte il principale caccia dell'Impero Galattico, con Sienar Fleet Systems come il suo principale produttore. Al momento dell'entrata in servizio, macchine di questo tipo erano caratterizzate da bassi costi di costruzione e da una struttura molto semplice. Ad esempio, non avevano scudi di forza e i loro piloti dovevano portare con sé speciali contenitori di ossigeno. Allo stesso tempo, tuttavia, il TIE Fighter aveva un chiaro vantaggio in termini di manovrabilità e velocità sui caccia nemici, in particolare sull'Y-Wing o Z-95. Tuttavia, non corrispondeva alle prestazioni della macchina popolarmente conosciuta come X-Wing, la macchina Incom T-65. Era anche molto meno durevole, il che ha causato perdite significative tra i piloti che lo pilotavano. L'X-wing (noto anche come Incom T-65) è un caccia spaziale dell'universo di Star Wars, che combatte nei ranghi della Ribellione. È apparso per la prima volta sullo schermo nel film "Star Wars: A New Hope" (parte I o IV della saga). L'armamento standard è composto da quattro cannoni laser sulle estremità delle ali e due lanciasiluri protonici. La lunghezza del veicolo è di 12,5 metri. L'azionamento è fornito da quattro motori a ioni. L'X-Wing ha anche motori di manovra e stabilizzazione. L'X-wing è stato progettato e in gran parte prodotto presso Incom come uno sviluppo di vasta portata dei caccia Z-95. Vale la pena notare che i piloti di questo tipo di caccia potevano quasi sempre contare sull'aiuto dei droidi astromeccanici R2 e R4 nelle missioni di combattimento. Combattenti di questo tipo formarono la spina dorsale delle forze ribelli durante la Battaglia di Yavin (anno O BBY), ed era questo tipo di caccia che fu pilotato da Luke Skywalker durante l'attacco alla Morte Nera durante quella battaglia. Anche i combattenti X-Wing si sono comportati molto bene durante la Battaglia di Endor (Anno 4 ABY).
Hasegawa CW05-64505 1/1500 Arcadia Hobby Plastic Model Kit

HASEGAWA

Hasegawa CW05-64505 1/1500 Arcadia Hobby Plastic Model Kit

Hasegawa CW05-64505 1/1500 Arcadia Hobby Plastic Model Kit. Scala 1/1500. Spazio Pirate Battleship ARCADIA 1/1500. Completare nuovo stampo dal famoso cartone animato giapponese Galaxy Express 999. 152 pezzi da assemblare e dipingere. Dimensione Modello: Lunghezza 336,5 millimetri, larghezza 164 millimetri. pezzi iniettati in caso modello di colore: verde, marrone, bianco, giallo chiaro e noir.Stand di presentazione inlus. Limited Edition della CREATOR OPERE serie

Macchine radiocomandate elettriche e a scoppio


Kyosho Inferno NEO 3.0 Scoppio READYSET ARANCIONE – K.33012T3

KYOSHO

Kyosho Inferno NEO 3.0 Scoppio READYSET ARANCIONE – K.33012T3

Kyosho Inferno NEO 3.0 READYSET Nuova Livrea 2020 Arancione - K.33012T3 Pronta a correre da subito, basta aggiungere la miscela e le batterie e lasciarsi prendere da questo buggy ! Con 8 titoli mondiali vinti , la '"Kyosho Inferno" è orgogliosa di essere il modello di punta di KYOSHO. Progettata con il DNA "Inferno" la NEO 3.0 è pronta a gareggiare non appena tirata fuori dalla scatola, portando il glorioso potenziale prestazionale della Inferno alla portata di tutti. Pur eccellendo su circuiti da competizione, la NEO 3.0 passa anche su terreni accidentati, con il motore KE21SP user-friendly con avviamento a strappo e gli ammortizzatori Big Bore Shocks insieme agli gli onnipotenti pneumatici KC Cross, che offrono un equilibrio ottimale tra prestazioni e corsa stabilità su qualsiasi superficie. Basato sul telaio da competizione, la NEO 3.0 promette affidabilità e durata eccezionali oltre a un'ampia gamma di regolazioni e aggiornamenti personalizzati delle prestazioni attraverso l'ampia gamma di parti opzionali disponibili per la serie MP7.5. L'esperienza del brivido delle corse fuoristrada a motore fuoristrada è stata facilitata con Inferno NEO 3.0! Caratteristiche : ● Pronta ad essere utilizzata , basta aggiungere la miscela e le batterie ● Dotata di sospensioni a quadrilatero sulle quattro ruote. ● Gli aberi di trasmissione con giunto omocinetico universali sono di serie sulla parte anteriore della trasmissione e riducono al minimo la perdita di guida e migliorano la resistenza agli urti. ● I 3 differenziali assicurano che venga distribuita la forza motrice ottimale su tutte e quattro le ruote. ● I freni a doppio disco forniscono la potenza di arresto necessaria per una macchina da corsa di grandi dimensioni. ● La scatola sigillata protegge la batteria e il ricevitore da urti, sabbia e polvere. Caratteristiche tecniche : ■ Lunghezza 469 mm ■ Larghezza 307 mm ■ Altezza 189 mm ■ Interasse 325,5 mm ■ Battistrada (F / R) 258mm / 261mm ■ Pneumatico (F / R) φ116 × 44mm / φ116 × 44mm ■ Rapporto di trasmissione 11.56: 1 ■ Peso 3.400 g (circa) ■ Motore KE21SP ■ Trasmettitore 2.4GHz Syncro KT-231P + Contenuto della confezione : ● Telaio assemblato in fabbrica completo di collegamenti di controllo ● Corpo rifinito completo di schema colori stampato ● Trasmettitore Syncro KT-231P + da 2,4 GHz ● Chiavi esagonali a forma di L da 1,5,2,0,2,5,3,0 mm ● Chiave trasversale ● Chiave per ruota da 17 mm Richiesto per il funzionamento : ● Miscela adatta ● 8 batterie alcaline formato AA per trasmettitore e ricevitore ● Utensili per l'avviamento del motore ( accendicandela )
HPI Racing h110663 – Bullet MT Flux RTR 2.4 GHz Brushless Monster Truck, radicomando in scala 1/10

HPI RACING

HPI Racing h110663 – Bullet MT Flux RTR 2.4 GHz Brushless Monster Truck, radicomando in scala 1/10

Sei pronto per la velocità e la potenza del flusso di proiettili? Il popolarissimo HPI Bullet MT Flux è stato aggiornato con un look tutto nuovo e questa macchina da fuoristrada super resistente è pronta per l'azione al tuo comando! Il Bullet MT Flux può attraversare qualsiasi tipo di terreno grazie all'immensa potenza del suo potente motore brushless che attraversa la sua trasmissione 4WD. Raggiungere velocità incredibili e prendere aria enorme non è mai stato così divertente! Il design durevole e robusto del Bullet significa che può fare atterraggi duri e azioni difficili, e la protezione impermeabile significa che è protetto dagli elementi in modo da poter godere di azioni tutto l'anno. Sotto il nuovissimo schema di verniciatura, il Bullet Flux ha una robusta sospensione a doppio braccio oscillante a 8 bracci, una trasmissione ad albero resistente, differenziali in metallo e un affidabile sistema radio a 2,4 GHz. Tutto quello che devi fornire è un pacco batteria e nervi d'acciaio per controllare il potente Bullet Flux! Il Bullet MT presenta un corpo basso e aerodinamico con targhe da gara e uno spoiler posteriore per un carico aerodinamico aggiuntivo. Per aggiungere all'aspetto extra-elegante del camion da corsa, il letto presenta fianchi inclinati e una grafica in stile "slash". Anche il resto dello schema di verniciatura è completamente nuovo, con un design nero, argento e arancione, con le ruote cromate nere a 5 razze stile street che si aggiungono per un look generale sbalorditivo! Lo stile della parte frontale è esaltato dall'aspetto classico del pick-up della griglia e dei fari, mentre i rigonfiamenti del cofano esaltano il potente aspetto del Bullet. I paraurti anteriori e posteriori e i dettagli dei finestrini, inclusi roll bar e reti per finestre, migliorano l'aspetto del camion da corsa, che è completato da pneumatici a basso profilo in stile Monster truck avvolti intorno a ruote cromate nere lucide. Caratteristiche: Monster Truck 4WD con motore elettrico assemblato in fabbrica e preverniciato. Sistema radio a 2,4 GHz per un controllo confortevole e privo di cristalli. Contenitore impermeabile per batteria / ricevitore. Motore brushless HPI Flux MMH-4000KV potente e potente Regolatore di velocità impermeabile HPI Flux EMH-3S con ventola di raffreddamento e 3S LiPo. Funzionalità Forward / Brake / Reverse per una guida facile Regolatore di velocità completamente programmabile con 101856 da 2 pollici 1 carta di programma professionale Servo sterzo impermeabile Body dipinto e dettagliato pronto a pavoneggiarlo! Il telaio in alluminio 6061 offre la spina dorsale ideale. I paraurti resistenti si combinano con le piastre paramotore per proteggere tutti e 4 gli angoli. 8 ammortizzatori a bagno d'olio assicurano una guida lussuosa. I bracci di sospensione extra-lunghi offrono stabilità ed equilibrio Comprovato design da corsa. I collegamenti a tenditore in acciaio consentono di ottimizzare la corsa La trasmissione ad albero sigillato esente da manutenzione e super resistente Design della frizione antisaltellamento a doppia pastiglia per una maggiore protezione della trasmissione. I pneumatici fuoristrada sono fantastici su ruote cromate nere. Una rondella metallica intelligente impedisce un serraggio eccessivo dei dadi delle ruote Opzioni aggiuntive di track-tuning incluse nel kit! 1 / 10th scala 4WD monster truck elettrico con sistema Brushless Flux, Sistema radio 2.4GHz e carrozzeria verniciata Monster Truck
 BlackZon SlyDer  MONSTERS  Verde-Nera 1/ 16 RTR

BLACKZON

BlackZon SlyDer MONSTERS Verde-Nera 1/ 16 RTR

Blackzon Slayer 1/16 4WD Electric Truck Piccole dimensioni grande divertimento. Il BlackZon Slayer é perfetto per avere un primo assaggio dell'esperienza RC. Trasmissione ad albero 4WD, sospensioni a doppio braccio oscillante indipendenti, ammortizzatori regolabili, differenziali ad ingranaggi, dotato di un set completo di cuscinetti a sfera. Grazie a queste features lo Slayer arrampicarsi su tutti i terreni, sia indoor che outdoor, offrendo un divertimento assoluto. Non ci si deve preoccupare di pozzanghere o detriti perchè lo Slayer ha un'elettronica impermeabile e un coperchio protegge gli ingranaggi. Per aiutare i principianti, che solitamente vogliono subito la massima velocità perdendo facilmente il controllo, il trasmettitore è stato dotato di un pulsante limitatore della velocità che, una volta inserito, offre una guida più gestibile Un set di luci LED, facilmente montabile, arrichisce la dotazione. Viene fornito con un motore brushed 390, batteria agli ioni di litio da 7,4V 800mAh con connettore T-Plug, radiocomando 2,4GHz 2in1 (ESC 20A e Ricevitore), servocomando 2,2 Kg/cm, caricabatterie USB, set luci LED. lunghezza 270mm larghezza 215mm altezza 130mm

TRENI


Trix 22735 Locomotiva br 193 epoca VI

TRIX

Trix 22735 Locomotiva br 193 epoca VI

Trix 22735 Locomotiva br 193 epoca VI SOUND Prototipo: Locomotiva elettrica Gruppo 193, noleggiata alla SBB Cargo International. Locomotiva multitensione con 4 pantografi sul tetto. Numero di servizio della locomotiva 193 525-3 con vistosa decorazione pubblicitaria quale "Hollandpiercer", condizioni di esercizio del 2020. Con Decoder mfx/DCC e molteplici funzionalità sonore e luminose. Vistosa decorazione pubblicitaria quale "Hollandpiercer". Modello: Locomotiva elettrica in esecuzione di metallo, con Decoder Digital mfx/DCC ed estese funzionalità sonore. Motore speciale, installato centralmente. 4 assi azionati dal motore tramite giunti cardanici. Cerchiature di aderenza. Segnale di testa a tre fanali e 2 fanali di coda rossi, commutati in dipendenza dal senso di marcia, in funzione nel modo tradizionale, commutabili in modo digitale. Segnale di testa sulle testate 2 e 1 della locomotiva disattivabile ciascuno separatamente in modo digitale. Quando il segnale di testa su entrambe le testate della locomotiva è disattivato, da entrambi i lati allora funzionalità del fanale a doppia A. Illuminazione con diodi luminosi (LED) a luce bianca calda e rossi. 4 pantografi sul tetto meccanicamente atti al funzionamento. Lunghezza ai respingenti 21,8 cm.