Carrera 20085201 Set Piloni per Ponte/sopraelevata

CARRERA

Carrera 20085201 Set Piloni per Ponte/sopraelevata

Carrera 20085201 Set Piloni per Ponte/sopraelevata. Confezione da 4 piloni per ponti e sopraelevate: 2 piloni della lunghezza di 65 mm 2 piloni della lunghezza di 27 mm Da usare con il Set Teste Snodate per Piloni, codice 85203. Caratteristiche degli Elementi di Pista Carrera Sistema modulare di pista unico al mondo, elementi di pista in scala 1:24, larghi ben 19.8 cm, per macchine sia in scala 1:32 che 1:24 Costruisci il tracciato di pista che preferisci grazie alle infinite possibilità di combinazione dei vari binari La rigidità della plastica utilizzata nella realizzazione degli elementi di pista ed i ganci di fissaggio tra i vari binari assicurano una guida divertente e pulita su una pista particolarmente piatta Ottima conducibilità della corrente grazie alle bandelle in acciaio Nirosta di alta qualità ed al loro sistema di connessione flessibile Pista espandibile da 2 a 4, 6 ed 8 corsie Facilmente convertibile al sistema digitale in qualunque momento
KYOSHO Jeep Rubicon nera MINI-Z 4X4  Ready Set  Elettric powered 4wd  Crawler scala 1:24 32526GM

KYOSHO

KYOSHO Jeep Rubicon nera MINI-Z 4X4 Ready Set Elettric powered 4wd Crawler scala 1:24 32526GM

KYOSHO Jeep Rubicon nera MINI-Z 4X4 Ready Set Elettric powered 4wd Crawler scala 1:24 32526GM ● Chassis completo con elettronica incorporata. ●Corpo dipinto in fabbrica completo di molti dettagli raffinati ●Trasmettitore KT-531P 2.4GHz ●Set ingranaggi pignone(10T、12T、14T、16T、18T、20T) ●3 tipi di distanziali pignone Necessari per il funzionamento (non incluse nella confezione): ●4 batterie alcaline formato AAA per chassis. ●4 batterie alcaline formato AAA per trasmettitore.
AK STANDARD REAL COLORS BLUE- RC011 10ML

AK

AK STANDARD REAL COLORS BLUE- RC011 10ML

-30%

AK STANDARD REAL COLORS BLUE- RC011 10ML Vernice acrilica di alta qualità della serie Real Colors della AK Interactive, Flat Varnish in barattolo da 10ml. Ottenuta da una formula chimica migliorata rispetto ad altre marche sul mercato, può essere spruzzata con l'aerografo, aderisce perfettamente alla superficie ed asciuga con una finitura morbida. La linea Real Colors è composta da ben 114 colori che rappresentano accuratamente tutte i toni e le sfumature dei colori reali. Può essere diluita con il diluente specifico della AK-Interactive, l'High Compatibility Thinner da 200ml, codice RC701 o in barattolo da 400ml, codice RC702. E' possibile utilizzare anche diluenti di altri produttori destinati a pitture acriliche (non viniliche), alcool o acqua. Professional high quality paint *high compatibility and durability *keep paint out of direct sunlight *colors adjusted spectrum graphicality to mirror reality *Keep out of reach of children *Store lightly closed AVVERTENZE! SOLO PER MODELLISTI ADULTI (+14) - ATTENZIONE: INFIAMMABILE PERICOLO: H 226 LIQUIDI E VAPORI INFIAMMABILI. H315 PROVOCA IRRITAZIONE CUTANEA. H319 PROVOCA IRRITAZIONE OCULARE GRAVE. H336 PUO' PROVOCARE SONNOLENZA E VERTIGINI. TENERE IL VASETTO BEN CHIUSO, LONTANO DA: BSAMBINI, FONTI DI CALORE ED ACCENSIONE. EVITARE IL CONTATTO CON PELLE, OCCHI, BOCCA. IN CASO SCIACQUARE CON ACQUA ABBONDANTEMENTE. NON INALARE I VAPORI. USARE IN AMBIENTE VENTILATO. AGITARE PRIMA DELL'USO. NON CONSERVARE SOTTO I RAGGI DIRETTI DEL SOLE. FABBRICATO IN SPAGNA. AK INTERACTIVE S.L. C/Valsalado 6. LA PORTALADA III 26006 LOGRONO (SPAIN) AVVERTENZE! SOLO PER MODELLISTI ADULTI (+14) - ATTENZIONE: INFIAMMABILE PERICOLO: H 226 LIQUIDI E VAPORI INFIAMMABILI. H315 PROVOCA IRRITAZIONE CUTANEA. H319 PROVOCA IRRITAZIONE OCULARE GRAVE. H336 PUO' PROVOCARE SONNOLENZA E VERTIGINI. TENERE IL VASETTO BEN CHIUSO, LONTANO DA: BSAMBINI, FONTI DI CALORE ED ACCENSIONE. EVITARE IL CONTATTO CON PELLE, OCCHI, BOCCA. IN CASO SCIACQUARE CON ACQUA ABBONDANTEMENTE. NON INALARE I VAPORI. USARE IN AMBIENTE VENTILATO. AGITARE PRIMA DELL'USO. NON CONSERVARE SOTTO I RAGGI DIRETTI DEL SOLE. FABBRICATO IN SPAGNA. AK INTERACTIVE S.L. C/Valsalado 6. LA PORTALADA III 26006 LOGRONO (SPAIN)
AK RC066 WWII REAL COLORS ROT (ROTBRAUN) – RED (RED BROWN) RAL 8013

AK

AK RC066 WWII REAL COLORS ROT (ROTBRAUN) – RED (RED BROWN) RAL 8013

-30%

AK RC066 WWII REAL COLORS ROT (ROTBRAUN) – RED (RED BROWN) RAL 8013 Vernice acrilica di alta qualità della serie Real Colors della AK Interactive, Flat Varnish in barattolo da 10ml. Ottenuta da una formula chimica migliorata rispetto ad altre marche sul mercato, può essere spruzzata con l'aerografo, aderisce perfettamente alla superficie ed asciuga con una finitura morbida. La linea Real Colors è composta da ben 114 colori che rappresentano accuratamente tutte i toni e le sfumature dei colori reali. Può essere diluita con il diluente specifico della AK-Interactive, l'High Compatibility Thinner da 200ml, codice RC701 o in barattolo da 400ml, codice RC702. E' possibile utilizzare anche diluenti di altri produttori destinati a pitture acriliche (non viniliche), alcool o acqua. Professional high quality paint *high compatibility and durability *keep paint out of direct sunlight *colors adjusted spectrum graphicality to mirror reality *Keep out of reach of children *Store lightly closed AVVERTENZE! SOLO PER MODELLISTI ADULTI (+14) - ATTENZIONE: INFIAMMABILE PERICOLO: H 226 LIQUIDI E VAPORI INFIAMMABILI. H315 PROVOCA IRRITAZIONE CUTANEA. H319 PROVOCA IRRITAZIONE OCULARE GRAVE. H336 PUO' PROVOCARE SONNOLENZA E VERTIGINI. TENERE IL VASETTO BEN CHIUSO, LONTANO DA: BSAMBINI, FONTI DI CALORE ED ACCENSIONE. EVITARE IL CONTATTO CON PELLE, OCCHI, BOCCA. IN CASO SCIACQUARE CON ACQUA ABBONDANTEMENTE. NON INALARE I VAPORI. USARE IN AMBIENTE VENTILATO. AGITARE PRIMA DELL'USO. NON CONSERVARE SOTTO I RAGGI DIRETTI DEL SOLE. FABBRICATO IN SPAGNA. AK INTERACTIVE S.L. C/Valsalado 6. LA PORTALADA III 26006 LOGRONO (SPAIN)
FANTERIA RUSSA DEL 1812 (A-TOYS)

A-TOYS

FANTERIA RUSSA DEL 1812 (A-TOYS)

Riproduzione della Fanteria Russa del 1812; proposta dalla mitica azienda A-TOYS, che ha chiuso i battenti da parecchi anni, stampi riproposti in seguito dal ITALERI, pezzi introbabili!
STATUA FIRST ORDER STORMTROOPER EXECUTIONER STAR WARS

STATUA FIRST ORDER STORMTROOPER EXECUTIONER STAR WARS

Nuova statua ARTFX di Kotobukiya dedicata alla saga di Guerre Stellari: ecco il First Order Stormtrooper Executioner! la statua ha fantastici dettagli e dispone di magneti sotto ai piedi, per maggiore stabilità
INCROCIATORE ITALIANO PESANTE (FIUME) BY TRUMPETER 05348

TRUMPETER

INCROCIATORE ITALIANO PESANTE (FIUME) BY TRUMPETER 05348

L'incrociatore pesante Fiume partito il 29 aprile 1929 dalla compagnia tecnologica di Trieste, varato il 27 aprile 1930 e sarà completato entro il 23 novembre 1931. Da allora fino al 1940 l'Italia entrata in guerra, incrociatore fiume in squadra. Dal 1936 al 1937 durante la guerra civile in Spagna, incrociatore stato in acque spagnole. Nell'aprile del 1939 Fiume fu coinvolto nell'invasione dell'Albania.
GERMAN BATTLESHIP TIRPITZ 1/350 TAMIYA

TAMIYA

GERMAN BATTLESHIP TIRPITZ 1/350 TAMIYA

GERMAN BATTLESHIP TIRPITZ 1/350 TAMIYA 717MM X 103MM La Tirpitz fu una nave da battaglia della Kriegsmarine tedesca, seconda e ultima unità della Classe Bismarck. Essa fu concepita, insieme alla gemella Bismarck, per essere la punta di diamante della marina tedesca. Entrata in servizio molto dopo lo scoppio della seconda guerra mondiale, la nave partecipò a pochissime azioni belliche, passando la maggior parte della sua vita a nascondersi nei fiordi norvegesi dagli attacchi degli Alleati; di fatto essa ebbe funzione di "fleet in being", cioè quella di tenere occupata una gran quantità di forze nemiche per via della sua pericolosità potenziale. Dopo l'affondamento della gemella Bismarck, fu soprannominata dai norvegesi "La solitaria regina del Nord" (Den ensomme Nordens Dronning)[2]
USS INDIANAPOLIS (CA-351) ACADEMY

ACADEMY

USS INDIANAPOLIS (CA-351) ACADEMY

USS INDIANAPOLIS (CA-351)LA SCATOLA DI MONTAGGIO RIPRODUCE LA NAVE iNDIANAPOLIS NELLA VERSIONE DEL 1945, LUNGHEZZA 532MM ALTEZZA 142MM ACADEMY SCALA 1:350
 BISMARCK  GERMAN BATTLESHIP TAMIYA

TAMIYA

BISMARCK GERMAN BATTLESHIP TAMIYA

BISMARCK GERMAN BATTLESHIPLa Bismarck fu una nave da battaglia tedesca della seconda guerra mondiale, così battezzata in onore del cancelliere del XIX secolo Otto von Bismarck (1815-1898). È famosa per l'affondamento dell'incrociatore da battaglia Hood e per la caccia successiva che le venne data e che portò al suo affondamento. Eponima della classe Bismarck, l'unica altra unità della stessa classe fu la Tirpitz. TAMIYA 1:350
U.S.S. INDIPENDENCE CVL-22 1:350 DRAGON

DRAGON

U.S.S. INDIPENDENCE CVL-22 1:350 DRAGON

U.S.S. INDIPENDENCE CVL-22 MODERN SEA POWER SERIES SCALA 1:350 DRAGON Storia: Fu costruita dalla New York Shipbuilding e commissionata nel gennaio 1943. Prese parte agli attacchi e incursione Rabaul e Tarawa, prima di essere bombardata e danneggiata da un aereo giapponese, venendo poi riparata a San Francisco da gennaio a luglio 1944. Dopo le riparazioni, venne utilizzata per attaccare vari obiettivi a Luzon e Okinawa. Faceva parte del battaglione che affondò i resti della flotta giapponese nella battaglia del Golfo di Leyte e diverse altre navi giapponesi nello Stretto di Surigao. Ha terminato la sua funzione bellica al largo delle coste del Giappone sostenendo le forze di occupazione, venendo poi assegnata per riportare i soldati negli Stati Uniti come parte dell'Operazione Magic Carpet. La portaerei fu in seguito utilizzata come bersaglio durante i test della bomba atomica dell'Operazione Crossroads. Dopo essere stata riportata a Pearl Harbor e San Francisco per motivi di studio, è stata successivamente affondata il 29 gennaio 1951 vicino alle Isole Farallon.
WWII S.S Jeremiah O Brien (type Liberty) BY Trumpeter 05301

TRUMPETER

WWII S.S Jeremiah O Brien (type Liberty) BY Trumpeter 05301

La SS Jeremiah O'Brien era una nave mercantile americana della seconda guerra mondiale. La chiglia di questa unità fu posata nel maggio 1943 e il varo avvenne nel giugno dello stesso anno e nel luglio 1943 la nave entrò in servizio. La lunghezza totale della nave al momento del varo era di 134,57 metri e una larghezza di 17 metri. Il dislocamento completo ha raggiunto 14.450 tonnellate e la velocità massima - 11 nodi. L'armamento di coperta al momento del varo consisteva in un singolo cannone da 127 mm, tre cannoni da 76 mm e 8 cannoni Oerlikon da 20 mm. La SS Jeremiah O'Brien era una delle navi Liberty. Navi di questo tipo furono costruite in serie da cantieri navali situati negli Stati Uniti e in Canada durante la seconda guerra mondiale. Le unità di questo tipo erano economiche e facili da produrre, avevano una struttura molto semplice, ma anche stive molto spaziose. Vale la pena aggiungere che le prime unità di questo tipo sono state costruite in circa 240-250 giorni, ma insieme al miglioramento delle tecniche di produzione, questo tempo è sceso a circa 40 giorni! Durante la guerra furono costruite oltre 2.700 navi Liberty, di cui circa 200 perse a causa delle ostilità. La SS Jeremiah O'Brien è stata costruita presso la New England Shipbuilding Corporation a South Portland, nel Maine. Ha iniziato il suo servizio nell'Atlantico, dove ha effettuato un totale di quattro viaggi in convoglio. Fu utilizzato anche come nave da trasporto durante l'invasione della Normandia il 6 giugno 1944. Successivamente fu diretto nel Pacifico meridionale e nell'Oceano Indiano, dove prestò servizio fino alla fine della seconda guerra mondiale. Nel 1946, la SS Jeremiah O'Brien fu trasferita alla riserva. Attualmente è una delle sole due navi Liberty che funzionano come nave museo.
German Battleship Scharnhorst (1943) by Dragon 1040

DRAGON

German Battleship Scharnhorst (1943) by Dragon 1040

German Battleship Scharnhorst (1943) by Dragon 1040. La Scharnhorst fu una nave da battaglia veloce della Kriegsmarine tedesca. Fu battezzata così in onore del generale prussiano e riformatore dell'esercito Gerhard von Scharnhorst e per commemorare l'incrociatore corazzato della prima guerra mondiale SMS Scharnhorst.
YAMATO JAPANESE BATTLESHIP TAMIYA 1:350

TAMIYA

YAMATO JAPANESE BATTLESHIP TAMIYA 1:350

YAMATO JAPANESE BATTLESHIP TAMIYA 1:350La Yamato (大和) fu una nave da battaglia della Marina imperiale giapponese. Insieme alla pari classe Musashi fu la più grande nave da battaglia mai costruita, con un dislocamento di 72.810 tonnellate e armamento principale costituito da 9 cannoni da 460 mm. La Yamato partecipò, pur senza prendere direttamente parte ai combattimenti, alla battaglia delle Midway e alla battaglia del Mare delle Filippine. Nel 1945 fu inviata in una missione suicida (operazione Ten-Go) contro la flotta americana nel disperato tentativo di difendere Okinawa. Venne affondata prima di raggiungere l'isola da un attacco aereo americano il 7 aprile 1945.
Academy 14103 ADMIRAL GRAF SPEE 1:350

ACADEMY

Academy 14103 ADMIRAL GRAF SPEE 1:350

Academy 14103 ADMIRAL GRAF SPEE 1:350 La Admiral Graf Spee fu un incrociatore pesante della classe Deutschland che servì nella Kriegsmarine tedesca durante la seconda guerra mondiale. I tedeschi classificarono inizialmente le navi di questa classe come corazzate (Panzerschiff in tedesco), per poi riclassificarle come incrociatori pesanti (Schwere Kreuzer) nel 1940; i britannici, invece, le classificarono come corazzate tascabili (Pocket Battleship in inglese), appellativo che poi è rimasto come caratteristico delle navi di questa classe. L'Admiral Graf Spee è passata alla storia per aver sostenuto la prima battaglia navale tra la Kriegsmarine e la Royal Navy durante la seconda guerra mondiale conosciuta come battaglia del Río de la Plata, presso Montevideo, conclusasi con l'autoaffondamento della corazzata.
КРЕЙСЕР "ВАРЯГ" Cruiser «Varyag» Zvezda | N. 9014 | 1:350

ZVEZDA

КРЕЙСЕР "ВАРЯГ" Cruiser «Varyag» Zvezda | N. 9014 | 1:350

Varyag era un incrociatore corazzato e di coperta russo sotto il quale fu posata la chiglia nel 1899 presso il cantiere William Cramp di Filadelfia, varato nell'ottobre dello stesso anno e commissionato alla Marina russa nel 1901. La lunghezza della nave era di 129,6 m, la larghezza di 15,9 m e un dislocamento totale di circa 7.000 tonnellate. La velocità massima era di 23 nodi. L'armamento principale era di 12 cannoni da 152 mm e l'armamento secondario consisteva, tra gli altri, in 12 cannoni da 76 mm o sei tubi lanciasiluri da 381 mm. Varyag era uno dei tre incrociatori ordinati dal governo zarista da cantieri navali stranieri per il servizio in Estremo Oriente poco prima dello scoppio della guerra giapponese-russa (1904-1905). Si è rivelata una nave di successo: aveva una buona velocità massima, sebbene fosse più lenta di sua sorella Askold in teoria. Era anche ben corazzato e aveva una buona abilità in mare. Aveva - rispetto ad Askold - condizioni di vita molto migliori per l'equipaggio. Aveva, tuttavia, artiglieria meno ben piazzata. Nel 1902 Varyag si unì allo squadrone russo dell'Oceano Pacifico. Durante la guerra nippo-russa (1904-1905), combatté un'eroica battaglia nei pressi della città coreana di Czemulpo, diventando una leggenda della flotta russa. Durante la battaglia, fu autoaffondato dall'equipaggio. Tuttavia, i giapponesi riuscirono a sollevare la nave dal fondo nell'agosto 1905 e la incorporarono nella propria marina sotto il nome di Soya. È interessante notare che nel 1916 il Giappone vendette l'incrociatore alla Russia zarista, ma a causa delle sue cattive condizioni tecniche non entrò in servizio di linea e non prese parte attiva alle operazioni di combattimento, e nel 1925 fu smantellato.
Battleship 'Knyaz Suvorov' | Flagship of the 2nd Pacific Squadron Броненосец | Zvezda | No. 9026 | 1:350

ZVEZDA

Battleship 'Knyaz Suvorov' | Flagship of the 2nd Pacific Squadron Броненосец | Zvezda | No. 9026 | 1:350

Suvorov (nome completo: Kniaź Suvorov) era una corazzata russa (la cosiddetta pre-dreadnought), sotto la quale fu posata la chiglia nel 1907 presso la Baltic Works di St. Pietroburgo, varata nel settembre 1902, ed entrò in servizio nella Marina russa nel 1904. La lunghezza della nave era di 121 m, la larghezza di 23,2 m e un dislocamento di circa 14.000 tonnellate. La velocità massima era fino a 18 nodi. L'armamento principale consisteva in quattro cannoni da 305 mm e l'armamento secondario consisteva, tra l'altro, in 12 cannoni da 152 mm e 20 cannoni da 75 mm. Il principe Suvorov era la quarta di cinque corazzate appartenenti alla classe Borodino. Le corazzate di questo tipo furono progettate e costruite per rafforzare la flotta russa di stanza in Estremo Oriente e furono destinate a contrastare, soprattutto, le corazzate giapponesi di nuova costruzione. Le unità di questo tipo erano generalmente ben armate e il posizionamento dell'artiglieria da 152 mm in torrette rotanti anziché in casematte differiva positivamente da molte altre navi dell'epoca. Erano anche ben corazzati e avevano buone prestazioni. Il loro grave inconveniente era la loro scarsa navigabilità e stabilità, specialmente sulle onde alte. In genere erano navi nella media, cedendo il passo in alcuni campi alle più recenti strutture britanniche o alle navi giapponesi costruite in Gran Bretagna. Sfortunatamente, la storia della corazzata Prince Suvorov è molto breve. Nell'agosto 1904 fu commissionato e quasi immediatamente inviato in Estremo Oriente come nave ammiraglia del 2° Squadrone del Pacifico. Lo squadrone era comandato dal vice ammiraglio Z. Rożestwieński. Dopo aver circumnavigato l'Africa e attraversato l'Oceano Indiano, lo Squadrone russo raggiunse nel maggio 1905 le vicinanze dell'isola di Tsushima, dove si svolse una delle più famose battaglie navali del XX secolo. Nel suo corso, la corazzata Prince Suvorov fu inizialmente gravemente danneggiata e cessò di essere manovrabile a causa di danni ai dispositivi di guida. La nave fu terminata dai cacciatorpediniere giapponesi il 27 maggio 1905 nelle ore notturne con gran parte dell'equipaggio.
TAMIYA U.S. AIRCRAFT CARRIER CVN-65 ENTERPRISE – MODELLO IN PLASTICA DA COSTRUIRE 78007 SCALA 1:350

TAMIYA

TAMIYA U.S. AIRCRAFT CARRIER CVN-65 ENTERPRISE – MODELLO IN PLASTICA DA COSTRUIRE 78007 SCALA 1:350

La USS Enterprise (CVN-65) era una portaerei statunitense a propulsione nucleare. La chiglia di questa unità fu posata nel 1958, il varo avvenne nel settembre 1960 e la messa in servizio alla US Navy avvenne nel 1961. La lunghezza totale della nave era di 342 metri, la larghezza fuori tutto era di 78,4 metri e il suo dislocamento totale era di circa 93.000 tonnellate. La velocità massima era fino a 33 nodi. L'armamento di bordo comprendeva, tra gli altri: tre lanciarazzi Sea Sparrow e tre set CIWS Vulcan Phalanx da 20 mm. Successivamente sono stati aggiunti anche due lanciatori per il missile RIM-116. La portaerei poteva portare a bordo fino a 90 aerei, ma normalmente operava 60-70 aerei ed elicotteri. La USS Enterprise (CVN-65, comunemente nota come Big "E") fu la prima e unica nave del suo tipo. Costi di costruzione molto elevati, ben al di sopra dell'ipotesi originaria, hanno portato alla cancellazione di cinque unità previste di questo tipo. La USS Enterprise, tuttavia, era unica non solo per questo, ma anche perché è stata la prima portaerei a propulsione nucleare della storia ad avere a bordo fino a otto reattori nucleari! L'unità ha ricevuto apparecchiature elettroniche molto moderne per quei tempi sotto forma di radar SCANFAR. La USS Enterprise (CVN-65), poco dopo la sua entrata in servizio, prese parte al blocco marittimo di Cuba nel 1962. Due anni dopo, ha operato nel Mediterraneo. L'unità prese parte attiva anche alla guerra del Vietnam (1964 / 1965-1975), combattendovi fin dall'inizio. Nel 1969 si verificò un tragico incidente sulla portaerei, l'autoaccensione di uno dei missili, uccidendo 28 persone e ferendone 334. Nel 1986, la USS Enterprise divenne la prima portaerei nucleare ad attraversare il Canale di Suez. Poco dopo, gli aerei di bordo del vettore hanno bombardato obiettivi in Libia. L'unità è stata dismessa nel 2012.
TAMIYA MOGAMI JAPANESE AIRCRAFT CARRYING CRUISER – MODELLO IN PLASTICA DA COSTRUIRE – 78021 SCALA 1:350

TAMIYA

TAMIYA MOGAMI JAPANESE AIRCRAFT CARRYING CRUISER – MODELLO IN PLASTICA DA COSTRUIRE – 78021 SCALA 1:350

Mogami era un incrociatore pesante giapponese la cui chiglia fu posata nel 1931, varato nel marzo 1934 e commissionato alla Marina imperiale giapponese nel luglio 1935. La lunghezza della nave era di 201 m, la larghezza di 18 m e lo spostamento effettivo, dopo le modifiche, era di 13.400 tonnellate. La velocità massima dell'incrociatore Mogami era di circa 34-35 nodi. Allo scoppio della seconda guerra mondiale, l'armamento principale era di 10 cannoni da 203 mm in cinque torrette gemelle e l'armamento aggiuntivo includeva: 8 cannoni da 127 mm e 12 tubi lanciasiluri da 610 mm. Il Mogami fu il primo incrociatore del tipo a portare lo stesso nome, ovvero il Mogami. Gli incrociatori di questo tipo furono originariamente costruiti leggeri per soddisfare i requisiti del Trattato sul disarmo di Washington del 1922. Inoltre, al momento del varo, dislocavano solo 9.500 tonnellate, invece delle 10.000 tonnellate previste da questo trattato per gli incrociatori. Allo stesso tempo, avevano una potente artiglieria sotto forma di ben 15 cannoni da 155 mm in cinque torrette da tre cannoni! I progettisti giapponesi, tuttavia, ipotizzarono un successivo adeguamento di questo tipo di unità con cannoni da 203 mm già in fase di progettazione, cosa che in realtà avvenne in seguito. Essendo una delle prime navi giapponesi, nella loro costruzione sono state utilizzate tecniche di saldatura, ma a causa della scarsa esperienza dei cantieri navali in questo campo, ha portato a problemi operativi, così come il baricentro sbagliato. Nel corso della modernizzazione, questi difetti sono stati rimossi su tutte le unità di questo tipo. La rotta di battaglia dell'incrociatore Mogami nella seconda guerra mondiale iniziò nel dicembre 1941 con il supporto delle azioni giapponesi nell'area dell'Indocina francese. A cavallo del 1941/1942, Mogami continuò a sostenere e coprire gli sbarchi giapponesi, ma già nell'odierna Indonesia. Nel febbraio 1942, l'incrociatore combatté nello stretto della Sonda. Prese anche parte alla battaglia di Midway (giugno 1942), dove colpì il fianco dell'incrociatore "Mikuma" mentre effettuava una virata. A causa dei gravi danni, fu diretto in Giappone, dove furono rimosse le torri di artiglieria di poppa e fu aumentato il numero di idrovolanti trasportati. L'incrociatore Mogami affondò il 25 ottobre 1944 durante la battaglia di Leyte Bay.
Zvezda 9027 Scala 1/350 Russo Corazzata 'Borodino'

ZVEZDA

Zvezda 9027 Scala 1/350 Russo Corazzata 'Borodino'

Zvezda 9027 - 1/350 Russo Corazzata 'Borodino' Kit in plastica da montare in scala 1/350. Una grande imbarcazione che misura 150 m di lunghezza nella sua taglia reale, misurerà 42,8 cm per il modello ridotto (150/350=0,428). Vernici, colla e attrazzatura per il montaggio non sono incluse e sono da acquistare separatamente
ZVEZDA RUSSIAN NUCLEAR-POWERED ICEBREAKER PROJECT 22220 – 9044 SCALA 1:350

ZVEZDA

ZVEZDA RUSSIAN NUCLEAR-POWERED ICEBREAKER PROJECT 22220 – 9044 SCALA 1:350

Kit modello Rompighiaccio Arktika L'Arktika è il primo di una nuova classe di rompighiaccio nucleari russi. È entrato in servizio nel porto di Murmansk nell'ottobre 2020. La sua missione principale è mantenere aperto il Mare del Nord e guidare le spedizioni nella regione del Polo Nord. L'Aktika è il più grande rompighiaccio del mondo con una lunghezza di 173,3 me una larghezza di 34 m. E' alimentato da due reattori nucleari da 175MWt ciascuno. - Kit composto da 525 parti - Scafo intero. - Elicottero e culla inclusi. Lunghezza: 49,5 cm Altezza: 14,6 cm
ZVEZDA 9007 K-141 Kursk Submarine Scala 1:350

ZVEZDA

ZVEZDA 9007 K-141 Kursk Submarine Scala 1:350

ZVEZDA 9007 K-141 Kursk Submarine Scala 1:350. Sottomarino nucleare russo K-141 "KURSK", kit di montaggio in plastica composto da 44 parti. Scala 1:350. Il Kursk è stato costruito nell'ambito del progetto "949A" ed era destinato a combattere i gruppi di portaerei. È stato messo in funzione come parte della flotta settentrionale all'inizio del 1995. Armamento di base: 124 lanciamissili da crociera supersonici I missili 3M-45 / P-700 "Granite" possono trasportare testate nucleari ad alta capacità, 700 kg convenzionali o 500 kg 6 prua lanciasiluri - due da 650 mm e quattro da 533 mm (per un totale di 18 siluri di riserva)
ZVEZDA 9062 Sottomarino balistico nucleare russo "TULA" Scala 1/350

ZVEZDA

ZVEZDA 9062 Sottomarino balistico nucleare russo "TULA" Scala 1/350

ZVEZDA 9062 Sottomarino balistico nucleare russo "TULA" Scala 1/350. Il K-114 russo "Tula" è un sottomarino missilistico balistico a propulsione nucleare Project 667BDRM classe Delfin (codice NATO Delta IV) con una lunghezza di 167 m. È stato il 4° sottomarino se la sua classe è stata costruita nel 1987 presso il Severodvinsk SevMash (Northern Machine-building Enterprise). In totale, 7 sottomarini erano stati costruiti nell'ambito del Progetto 667BDRM prima del 1992. Sono i componenti principali della triade nucleare strategica russa. Questi sottomarini effettuano abbastanza regolarmente viaggi a lunga distanza e partecipano ad addestramenti di tiro. Ogni sottomarino è equipaggiato con 16 missili balistici Sineva R-29RMU2. A partire dal 2018, il sottomarino nucleare "Tula" fa parte della flotta settentrionale della bandiera rossa della Marina russa.
Fujimi 600499 IJN Fast Battleship Kongo Scala 1/350

FUJIMI

Fujimi 600499 IJN Fast Battleship Kongo Scala 1/350

Fujimi 600499 IJN Fast Battleship Kongo Scala 1/350. Il set include: canali di immissione in plastica con parti del kit modello foglio di decalcomanie parti di dettaglio fotoincise istruzioni di montaggio con schemi di verniciatura e marcatura Vernice e colla non incluse.
U.S.S. TARAWA DRAGON

DRAGON

U.S.S. TARAWA DRAGON

U.S.S. TARAWA DRAGON MODELLO DI NAVE IN PLASTICA DA COSTRUIRE IN SCALA 1:700. aLL'INTERNO DELLA SCATOLA NON SONO PRESENTI COLORI E COLLA. La USS Tarawa fu completata nel dicembre 1945, troppo tardi per prendere parte attiva alla seconda guerra mondiale. Dopo aver prestato servizio per un breve periodo di tempo in Estremo Oriente, fu disarmata nel 1949. Ritornò in servizio dopo l'inizio della guerra di Corea, venendo impiegata nell'oceano Atlantico in sostituzione di unità impegnate nel conflitto. Nel 1960 fu nuovamente posta in disarmo, venendo successivamente venduta per la demolizione nel 1968.