Yamaha XV1000 Virago - Tamiya 14044

TAMIYA

Yamaha XV1000 Virago - Tamiya 14044

La Yamaha XV1000 è una motocicletta da crociera giapponese presentata per la prima volta al pubblico all'inizio degli anni '80. La moto apparteneva alla serie Yamaha Virago. Il modello XV1000 è stato progettato e realizzato per la produzione al fine di ampliare l'offerta commerciale Yamaha, oltre che per conquistarle il più possibile un segmento del mercato delle moto da crociera, soprattutto negli Stati Uniti. In questo mercato, le motociclette Harley-Davidson erano in concorrenza diretta con la XV1000. La Yamaha XV1000 era quindi in qualche modo basata sugli obiettivi di vendita della XS650 Special, lanciata nel 1978. La XV1000 era alimentata da un motore a 2 cilindri da 981 cc e 70 CV. Assicurava un elevato comfort di marcia, aderiva bene alla strada, ma nei primi modelli c'erano problemi di avviamento del motore, che venne eliminato in corso di produzione.
 Tamiya 14084 Kawasaki Ninja ZX-12R

TAMIYA

Tamiya 14084 Kawasaki Ninja ZX-12R

La Kawasaki Ninja ZX-12R (un altro nome: ZX-1200 A1) è una motocicletta sportiva giapponese presentata per la prima volta al pubblico nel 2000. Parallelamente è iniziata la sua produzione in serie, che è durata fino al 2006 e si è concentrata negli stabilimenti della città di Kobe, in Giappone. Il motore appartiene alla famiglia di motociclette Kawasaki Ninja. Il modello ZX-12R è stato sviluppato e messo in produzione con l'obiettivo di rafforzare la posizione di Kawasaki nel segmento delle moto sportive, oltre a creare il veicolo di serie più veloce al mondo in questo segmento. La Ninja ZX-12R è alimentata da un potente motore a 4 cilindri a 16 valvole fino a 179 CV con limitatori innestati e una cilindrata di 1199 cc. La motocicletta è stata sviluppata anche pensando alle migliori proprietà aerodinamiche. Abbiamo anche cercato di mantenere il peso della moto il più basso possibile, cosa che non ha avuto del tutto successo perché la Kawasaki Ninja ZX-12R pronta per l'uso, tuttavia, pesa quasi 250 chilogrammi. Nonostante questo, nel periodo 2000-2006 è stata la moto sportiva di serie più veloce al mondo, capace di superare i magici 300 km/h. Successivamente, però, furono introdotti dei limitatori che riducono la velocità a "soli" 299 km/h. L'offerta dell'azienda è stata sostituita dalla Kawasaki Ninja ZX-14.
Italeri 7402 - Triumph 3wh Model Kit Scala 1:9

ITALERI

Italeri 7402 - Triumph 3wh Model Kit Scala 1:9

Italeri 7402 - Triumph 3wh Model Kit Scala 1:9. Kit in plastica da montare. La Triumph 3HW è una motocicletta britannica progettata per uso militare durante la seconda guerra mondiale. Le prime copie di questa motocicletta apparvero nel 1939 e nello stesso anno iniziò la produzione in serie. Si stima che tra il 1939 e il 1945 siano state prodotte più di 450.000 unità di questa moto, comprese quelle prodotte negli Stati Uniti, rendendola una delle motociclette alleate più prodotte durante la seconda guerra mondiale. Il modello 3HW era strutturalmente basato su una motocicletta civile del periodo tra le due guerre chiamata Triumph Company. Allo scoppio della seconda guerra mondiale, le forze armate britanniche requisirono un numero relativamente elevato di queste motociclette per le loro esigenze, ma decisero di utilizzare un motore diverso, più dinamico e meno di emergenza come unità di potenza: ecco come è stato creato il modello 3TW . Tuttavia, a Coventry, che produceva motori per il modello 3TW, fu quasi raso al suolo durante uno dei raid aerei tedeschi, che costrinsero l'installazione di altri motori sulle moto: così nacque il modello 3HW. Il nuovo motore era un monocilindrico con una cilindrata di 342 cm3 e 17 CV. Nella produzione di questo motore è stato limitato anche l'uso di metalli leggeri, il che ha avuto un effetto positivo sul costo di produzione. Le forze armate britanniche hanno utilizzato la motocicletta Triumph 3HW principalmente per la comunicazione, la comunicazione tra le unità e la trasmissione di ordini.
Scot Racing Team Honda RS250RW '2008 WGP250' - Hasegawa 21748

HASEGAWA

Scot Racing Team Honda RS250RW '2008 WGP250' - Hasegawa 21748

La Honda RS250RW (un'altra designazione: Honda NSR250) è una motocicletta da corsa giapponese prodotta da una filiale della società Honda - Honda Racing Corporation. Il modello RS250RW è stato presentato al pubblico per la prima volta nel 1985 e la sua produzione è iniziata contemporaneamente e è proseguita fino al 2009. Il modello RS250RW è stato sviluppato e messo in produzione come una sorta di sviluppo e modernizzazione delle motociclette Honda: la RS250R e, in misura molto minore, la NS500. La nuova moto era alimentata da un motore bicilindrico da 250 cc raffreddato a liquido. Era anche tecnologicamente più avanzata della RS250R, anch'essa una bici da corsa, ma offerta a piloti privati e squadre che gareggiavano nelle gare di GP. Il modello RS250RW era caratterizzato da ottime prestazioni, grande manovrabilità e buona presa. Al di là di ogni dubbio, la Honda RS250RW si è rivelata una moto di grande successo, probabilmente la migliore della sua categoria a cavallo tra il 20° e il 21° secolo! I piloti che vi hanno preso parte hanno vinto 11 volte il titolo di Campione del Mondo nel periodo 1985-2009, tra questi: Freddie Spencer, Max Biaggi e Dani Pedrosa. La moto, nella versione NSR250R, è stata omologata anche per la circolazione stradale regolare.
Fujimi 141435 Suzuki RGV-G XR74 Pepsi No.34 Scala 1/12

FUJIMI

Fujimi 141435 Suzuki RGV-G XR74 Pepsi No.34 Scala 1/12

Fujimi 141435 Suzuki RGV-G XR74 Pepsi No.34 Scala 1/12. Kit in plastica da montare, non contiene colla e colori. La Suzuki RGV500 è una moto da corsa giapponese presentata per la prima volta al pubblico nel 1986. La sua produzione in serie iniziò nello stesso anno e durò fino al 2001. Il modello RGV500 è stato sviluppato e messo in produzione per sostituire in pista l'RG 500 Gamma. Rispetto al predecessore aveva ancora un motore 4 cilindri da 500 cm3, ma era un'unità molto più moderna e meno affidabile, caratterizzata anche da una dinamica di lavoro leggermente migliore. Ha anche migliorato le sue proprietà aerodinamiche e ha cercato di ridurre tutta la resistenza dell'aria. Tuttavia, la Suzuki RGV500 era più lenta dei suoi principali avversari, in particolare i modelli Honda. Tuttavia, grazie alla buona trazione e manovrabilità, il pilota Kelvin Schwantz ha vinto il titolo di Campione del Mondo 1993, proprio come Kenny Roberts Junior sette anni dopo.
TAMIYA KAWASAKI NINJA ZX-RR – 14109 SCALA 1:12

TAMIYA

TAMIYA KAWASAKI NINJA ZX-RR – 14109 SCALA 1:12

La Kawasaki Ninja ZX-RR è una moto da corsa giapponese presentata per la prima volta al pubblico nel 2002. Il motore appartiene alla famiglia di motociclette Kawasaki Ninja. Il modello ZX-RR è stato progettato e realizzato per le gare MotoGP (ex classe 500). La propulsione era inizialmente un motore da 990 cc, successivamente sostituito da un'unità da 794 cc. Entrambe le unità erano a 4 cilindri, raffreddate a liquido, la prima delle quali generava ben 240 CV. La moto utilizza anche tutti i tipi di materiali e metalli leggeri su larga scala, compresi i materiali compositi, che hanno permesso di ridurre il peso della bici da asciutto a soli 145 chilogrammi. Questa potente macchina ha ricevuto da Brembo anche freni adeguati, molto efficaci e potenti. Considerando tutto ciò, non sorprende che la Kawasaki Ninja ZX-RR sia stata in grado di accelerare fino a 320 km/h, e l'accelerazione da 0 a 100 km/h - non annunciata ufficialmente dal costruttore - oscillasse probabilmente intorno ai 2,5 secondi!