SUPER PUMA AS 332M1 HELLER

HELLER

SUPER PUMA AS 332M1 HELLER

SUPER PUMA AS 332M1 HELLER L'AS 332 Super Puma è un moderno elicottero medio multiruolo prodotto dal consorzio Eurocopter Group (ora parte di Airbus Helicopters). Il volo del prototipo avvenne nel 1978 e la macchina entrò in servizio nello stesso anno. L'elicottero - nella versione SA 332 L1 - ha una lunghezza della fusoliera di 16,79 metri e un diametro del rotore di 16,2 metri. La guida è fornita da due motori Turbomeca Makila 1A2 con una capacità di 1845 KM ciascuno. L'elicottero ha un layout classico con un unico rotore principale e un'elica sul boma di coda. L'elicottero AS 332 Super Puma è stato sviluppato dalla compagnia aeronautica francese Aerospatiale come sviluppo di vasta portata delle macchine SA 330 Puma di grande successo, destinate sia al mercato militare che a quello civile. Rispetto al suo predecessore, la macchina ha ricevuto un propulsore completamente nuovo, uno scafo quasi completamente ridisegnato (sebbene esternamente molto simile all'SA 330), un nuovo telaio e l'intera struttura è stata chiaramente rafforzata. Infine, è stata creata una macchina, esternamente simile all'SA 330, ma che offre capacità di combattimento molto maggiori e prestazioni migliori. Nel corso della produzione sono state realizzate numerose versioni di sviluppo, tra cui: AS 332 B 1 (la prima versione militare prodotta in serie), AS 332 C 1 (versione marittima destinata a compiti di ricerca e soccorso) o AS 332 F 1 (versione marittima dell'elicottero destinato a compiti di combattimento). La macchina AS 332 ha guadagnato molta popolarità e in varie versioni è stata o è ancora utilizzata da paesi come: Brasile, Canada, Germania e Norvegia.
BELL UH-1D IROQUOIS ITALERI 1:72

ITALERI

BELL UH-1D IROQUOIS ITALERI 1:72

BELL UH-1D IROQUOIS ITALERI 1:72 Bell UH-1 Iroquois (comunemente noto come Huey) è un elicottero multiruolo di produzione americana della Guerra Fredda e dei tempi moderni. Il volo del prototipo avvenne nel 1956 e la macchina entrò in servizio nel 1959. L'elicottero - nella versione UH-1D - ha una lunghezza totale di 17,4 m, e il diametro del suo rotore principale è di 14,6 metri. L'azionamento è fornito da un unico motore Lycoming T-53-L-11 da 1100 HP. La sua velocità massima in volo orizzontale raggiunge i 220 km/h. L'elicottero ha un layout classico con un unico rotore principale e un'elica sul boma di coda. I lavori sulla macchina Bell UH-1, comunemente nota come Huey, iniziarono all'inizio degli anni '50, quando l'esercito americano riferì la necessità di un nuovo elicottero da trasporto, evacuazione medica (MEDAVAC) e multiruolo. L'enfasi è sul design più semplice e classico e sull'elevata affidabilità. Gli elicotteri Bell UH-1 si sono comportati molto bene durante la guerra del Vietnam (1964 / 1965-1975), dove hanno subito il battesimo del fuoco. A causa del loro uso indiscriminato in questo conflitto, sono diventati quasi un simbolo di questa guerra. Nel corso della produzione sono state realizzate molte versioni di sviluppo di questo elicottero, tra le quali si possono indicare: UH-1 C (versione adattata per accogliere armi leggere e razzi non guidati e con un motore più potente rispetto alle versioni A e B) , UH-1 D (versione base, trasporto, produzione) o UH-1H (una versione D migliorata con un'unità motrice più potente). Vale la pena notare che è stata creata anche la versione UH-1Y Venom, ma a causa del numero di aggiornamenti e miglioramenti, dovrebbe essere vista piuttosto come un modello di elicottero separato. L'elicottero Bell UH-1 ha guadagnato enorme popolarità e in varie versioni è stato o è ancora utilizzato da paesi come: Argentina, Brasile, Bolivia, Cile, Georgia, Giappone, Germania e Italia.
Sikorsky SH-60B Seahawk BY Italeri | N. 011 | 1:72

ITALERI

Sikorsky SH-60B Seahawk BY Italeri | N. 011 | 1:72

Sikorsky SH-60B Seahawk Il Sikorsky SH-60 Sea Hawk è un elicottero marino multiruolo e anti-sottomarino (ZOP) di fabbricazione statunitense con struttura metallica in una disposizione classica con rotore principale e rotore di coda sulla trave. La trasmissione è fornita da due motori General Electric T-700-GE-401-C con una capacità di 1714 KM ciascuno. Il primo prototipo ha volato nel dicembre 1979 e la produzione in serie, iniziata nel 1982, è ancora in corso. Si stima che entro il 2017 siano state costruite oltre 900 copie di questo elicottero. Il Sikorsky SH-60 è stato creato in risposta alla richiesta della Marina degli Stati Uniti di un nuovo elicottero di bordo per sostituire le macchine SH-2 Seasprite. Il nuovo elicottero doveva trasportare elementi e collaborare con il LAMPS Mk. II. Circa l'80% della macchina SH-60 B è simile all'elicottero UH-60, ma si differenzia da esso in quanto è adattato per operare in condizioni di mare, un telaio diverso, uno scafo più robusto, nuovi motori, avionica, due piloni aggiunti per le armi esterne - infatti si può parlare di due diversi elicotteri aventi molte caratteristiche comuni. Durante la produzione in serie dell'SH-60, sono state create molte versioni di sviluppo di questo elicottero molto solido e di successo. La versione base è l'SH-60B, un elicottero di bordo dedicato alle navi della Marina americana (cacciatorpediniere e incrociatori), destinato alle operazioni ZOP e alla distruzione di navi di superficie. È stata sviluppata anche una versione dell'SH-60 F (Ocean Hawk), destinata solo alle operazioni di portaerei, destinata solo alle operazioni ZOP. L'HH-60H Rescue Hawk è stato successivamente sviluppato per la ricerca e il salvataggio. Le macchine SH-60 sono state esportate in molti paesi, tra cui Australia, Brasile, Danimarca e Giappone. BY Italeri | N. 011 | 1:72
OH-13S SIOUX ITALERI 1:72

ITALERI

OH-13S SIOUX ITALERI 1:72

OH-13S SIOUX Descrizione L’OH-13 pur non essendo il primo vero elicottero operativo del mondo é certamente il più conosciuto e nella cultura occidentale degli anni ‘50 e ’60 e divenne “l’elicottero per eccellenza. Utilizzato originariamente dall’esercito americano per l’evacuazione durante la guerra di Corea il Sioux venne impiegato in versioni successive anche per l’osservanza, ma già all’inizio del conflitto in Vietnam alla metà anni ‘60 era regalato all’addrestamento e solo poche decine di velivoli vennero impiegati operativamente in quella guerra. In Europa vennero realizzati su licenza in Italia ed Inghilterra e furono distribuiti praticamente a tutte le forze armate dei paesi NATO e in seguito comparvero massicciamente presso gli operatori civili e le polizie di numerose nazioni gettando le basi per l’uso dei moderni mezzi ad ala roteante.ITALERI 1:72
ITALERI 159 AH - 64 APACHE SCALA 1/72

ITALERI

ITALERI 159 AH - 64 APACHE SCALA 1/72

ITALERI 159 AH - 64 APACHE SCALA 1/72. Kit in plastica da montare, non contiene colla e colori. Questo elicottero da combattimento americano è il mezzo offensivo più sofisticato che sia mai stato studiato per le truppe terrestri. Fra le armi in dotazione, c’è anche un cannone calibro 30 mm. a ripetizione, oltre ai seguenti missili: Hellfire Anti-Tank, Sidewinder e razzi da 70 mm. Questo elicottero monta 2 motori turbina General Electric.
ITALERI BELL UH-1B “HUEY” – 040 SCALA 1:72

ITALERI

ITALERI BELL UH-1B “HUEY” – 040 SCALA 1:72

Questo elicottero concepito alla fine degli anni 50, e tuttoggi in servizio nelle versioni da esso evolutesi successivamente, è certo la macchina ad ala rotante più diffusa e conosciuta nel mondo. Lo Huey venne estesamente impiegato durante il conflitto vietnamita dallEsercito Americano principalmente nel ruolo di scorta e attacco.